Cialdamia

Come riciclare le capsule del caffè: smaltimento corretto e riutilizzi creativi.

Il caffè in capsule ha rivoluzionato da diversi anni il modo di fare il caffè apportando un utile beneficio all’interno di case, uffici e luoghi pubblici. Oggi il mercato offre moltissimi tipi di capsule diverse per forma, colore e naturalmente tipologia di caffè. Utilizzare questi piccoli strumenti è molto semplice e anche divertente: bastano pochi gesti e l’aromatica bevanda è pronta da gustare. L’aspetto pratico delle capsule è innegabile: non sporcano, sono facili e veloci da utilizzare, possono essere acquistate comodamente online e occupano uno spazio ridotto. Tuttavia sempre più persone iniziano a riflettere sul loro impatto ambientale e sulle modalità di smaltimento.

Come riciclare le capsule del caffè


Ad oggi le capsule classiche in alluminio non sono considerate imballaggi e quindi non possono essere smaltite normalmente insieme agli altri rifiuti in alluminio. Tuttavia le case produttrici si stanno muovendo per trovare sistemi di smaltimento ecologico con ottimi risultati. Lavazza, ad esempio, in collaborazione con Novamont, ha messo a punto la prima capsula completamente compostabile realizzata in Mater-Bi® 3G (guarda l'articolo). Questo innovativo involucro sarà commercializzato a inizio 2016 e potrà essere gettato direttamente nell’umido, diventando così compost, un utile fertilizzante naturale. Inoltre Lavazza si sta impegnando anche nella produzione di due miscele 100% arabica certificate dalla Rainforest Alliance, una ONG che attesta il rispetto degli standard di eco-sostenibilità del caffè. Anche Illy negli ultimi anni ha avviato dei progetti di sostenibilità ambientale sviluppando politiche ecosostenibili all’interno dei suoi stabilimenti e producendo capsule con materiali completamente riciclabili (guarda l'articolo). Inoltre esistono alcuni tipi di capsule come quelle Nescafé Dolce Gusto che, non essendo realizzate in alluminio, possono essere tranquillamente smaltite nella plastica. L’unica cosa da tenere a mente è che le capsule del caffè vanno sciacquate prima di essere gettate, mentre quelle delle altre bevande no. Ma chi ha detto che le capsule usate vanno necessariamente gettate? Grazie ai loro colori brillanti e al loro materiale modellabile, le capsule rappresentano un’ottima base per la realizzazione di oggetti utili e divertenti.

Ecco alcune idee di riciclo creativo delle capsule di caffè:

Braccialetto glamour:

Per realizzare questo accessorio è necessario aprire la parte superiore delle capsule, eliminare i residui di caffè, lavarle e poi schiacciarle con l’aiuto di un mortaio o un martello. Bisognerà poi forare i dischetti ottenuti con ago e filo elastico modellando la forma del bracciale con le mani.

Fonte

alcune idee di riciclo creativo delle capsule di caffè

Tenda eco-chic:

Con i dischetti ottenuti dal metodo sopradescritto è possibile anche realizzare delle originali tendine da applicare in cucina o in camera da letto. Basta attaccare i dischetti con della colla a caldo su dei fili di nylon e il gioco è fatto.

Fonte

Serpente giocattolo:

Oltre agli accessori, le capsule possono essere usate anche per l’intrattenimento dei più piccoli. Una volta svuotate e lavate, le capsule vanno forate nella parte posteriore con una puntina. Poi con l’aiuto di un ago, bisogna far passare del filo spesso in ogni capsula alternandola con un dischetto di cartoncino dello stesso diametro, fino ad ottenere un serpente colorato. Per un risultato ancora più divertente si può decorare la coda del serpente con un campanellino e la testa con occhi e lingua biforcuta in cartoncino colorato.

Fonte

torna agli articoli